La fidanzata di Roma

Un racconto che fa molto bene agli occhi. Perché fa bene agli occhi? Semplice, perché Gabriela era veramente una gran bella ragazza (e oggi è una splendida signora cinquantenne, veramente affascinante). Quindi con lei la domanda è sempre stata, “più famosa perché bella o più famosa per i risultati sportivi?” Difficile dare una risposta aContinua a leggere “La fidanzata di Roma”

Hana e Jana, una storia di bellezza e di fragilità

Nel Rinascimento, per qualche strano motivo, in pochi anni e in uno spazio di pochi chilometri quadrati sono nati alcuni dei massimi geni dell’arte nella storia dell’umanità. Michelangelo, Leonardo, Raffaello, tanto per citare i tre nomi più universalmente conosciuti. La Repubblica Ceca è un piccolo Paese, e per qualche strano motivo è da sempre unaContinua a leggere “Hana e Jana, una storia di bellezza e di fragilità”

Tacchi a spillo e scarpette chiodate

Chi è questa bella giovane donna? Una modella? Una che fa parte dello show business? Niente di tutto questo. Allora vi dico il nome, Barbara Bonansea. E scommetto che a quasi nessuno di voi questo nome dice qualcosa… Bene, questa ragazza ha quasi 30 anni, anche se sembra più giovane, ed è una calciatrice, anziContinua a leggere “Tacchi a spillo e scarpette chiodate”

Zlatan, la faccia sporca del ghetto

In questi appuntamenti con le storie di sport ho sempre raccontato di atleti che avevano terminato la loro attività agonistica; qualcuno da poco, molti da tanto, qualcuno non c’è più. Per questa volta invece parlo di un atleta che, per quanto ormai quarantenne, è ancora pienamente in attività. Ibra, al secolo Zlatan Ibrahimovic, uno deiContinua a leggere “Zlatan, la faccia sporca del ghetto”